Gli elementi chiave per l'insegnamento a distanza

Dato che la situazione attuale ha cambiato il modo in cui vengono impartiti e seguiti i corsi, e con l'esplosione della formazione a distanza, gli insegnanti devono ora adattare i loro strumenti pedagogici e cambiare il modo in cui progettano una classe, al fine di riuscire a offrire un dispositivo di formazione a distanza efficace che riesca a catturare l'attenzione dei loro studenti. Che sia per l'istruzione superiore o per gli studenti delle scuole superiori, i moduli di apprendimento a distanza sono ormai comuni, e il team di insegnanti ha diverse opzioni a disposizione. Corsi virtuali, piattaforme di insegnamento, ecc... Non c'è bisogno di lezioni faccia a faccia per insegnare agli studenti ciò di cui hanno bisogno per avere successo nei loro studi. Così, l'insegnante deve utilizzare strumenti digitali efficaci, ed è in questo contesto che software e periferiche efficaci come una tavoletta grafica possono diventare vere e proprie leve per tenere classi virtuali. Vedremo di seguito come questo nuovo standard deve essere adattato al suo pubblico, come rendere i corsi virtuali coinvolgenti sia per i formatori che per gli studenti, e anche come le innovazioni pedagogiche digitali diventano un fattore essenziale per far funzionare questa nuova offerta formativa.

Materiale innovativo per l'apprendimento a distanza.

Al fine di fornire un supporto pedagogico di qualità, dalle scuole elementari alle scuole superiore post diploma, compresi i corsi aperti e a distanza, l'aggiunta di strumenti tecnologici innovativi a una piattaforma di apprendimento può essere una soluzione reale per consentire allo studente di essere più attento durante le lezioni a distanza. Questi strumenti forniscono la flessibilità per creare una vasta gamma di attività di apprendimento interattivo e moduli di formazione che sono direttamente collegati agli studenti. Per l'insegnamento nelle scuole secondarie o in classi che richiedono l'attenzione e l'interesse degli studenti, andare oltre i dispositivi forniti dal rettorato permette a questi ultimi di essere coinvolti partecipando attivamente al corso. Molte risorse didattiche possono essere usate e modificate dal vivo, e la formazione in classe online diventa molto più interessante per gli alunni e gli studenti.

Tra gli strumenti che sono accessibili e possono essere utilizzati dalla maggior parte delle persone ci sono il software di videoconferenza e la tavoletta grafica. Il software di videoconferenza è uno strumento educativo essenziale per garantire che il legame tra insegnante e studente non vada perso. Molte aziende ora offrono il loro software, e tra i più noti, come Zoom, Meet, o Teams, molte opzioni permettono di animare i corsi in modo dinamico per catturare il pubblico.

La tavoletta grafica porterà un vero vantaggio allo svolgimento di certi corsi per corrispondenza. Mentre può sembrare che molti moduli e materie non possano essere fatti a distanza, specialmente quelli che richiedono la scrittura o il disegno dal vivo (come l'ingegneria, o anche imparare a scrivere le lettere per i più piccoli), la tavoletta grafica può portare una nuova pedagogia, e offre di scrivere e disegnare dal vivo, come si farebbe su una lavagna in una classe. Insegnare agli studenti nuove competenze diventa più facile, e la compatibilità di alcune tavolette grafiche, come l'ISKN Repaper, con la lavagna e il software di videoconferenza online rende molto più facile l'organizzazione di corsi a distanza.

Per gli insegnanti e i formatori, rimane il fatto che l'uso di questi strumenti richiede un processo di apprendimento che a volte può richiedere molto tempo, soprattutto nella fretta di rendere le classi in videoconferenza comuni. Scegliere la tavoletta giusta è importante per poter trasmettere i concetti del corso in un modo che sia facile e naturale per gli alunni. È qui che entra in gioco la cosiddetta tavoletta grafica "scanner". A differenza di una tavoletta grafica senza schermo di base, che richiederà una speciale coordinazione occhio-mano, quest'ultima richiedendo all'utente di scrivere sulla superficie nera touch con una penna, mentre guarda lo schermo per vedere il risultato visualizzato in diretta, la tavoletta scanner, come la ISKN Repaper, permette all'utente di mettere un foglio di carta direttamente sulla superficie touch, e quindi di insegnare e illustrare le sue parole con una semplice penna e carta. Il risultato di ogni colpo viene poi trascritto istantaneamente nel software di grafica o nella lavagna del software di videoconferenza, grazie alla tecnologia di questo tipo di tablet, che porta fluidità alla vostra lezione e attira l'attenzione dei partecipanti al corso. Questo rende più facile per l'insegnante concentrarsi sui concetti da insegnare agli studenti, e distillare la lezione in modo naturale, senza doversi concentrare sulle linee che sta cercando di disegnare, e tutti possono prendere il controllo di questo strumento con facilità e all'istante, senza essere addestrati prima.

L'apprendimento a distanza, una nuova norma che richiede adattamento.

La banalizzazione dei corsi tenuti a distanza dalla sede di insegnamento, tramite strumenti informatici, è arrivata molto rapidamente, e gli insegnanti si sono presto trovati a dover formare se stessi, ma anche a formare gli allievi, per utilizzare questo tipo di dispositivo di apprendimento a distanza. Progettare un corso, a volte nel contesto di un dispositivo ibrido che combina un incontro faccia a faccia e una classe virtuale, tramite video-conferenza, può diventare una vera sfida per insegnanti e tutor.

L'ambiente di apprendimento: un vero cambiamento da un luogo all'altro.

Il sostegno agli studenti e la formazione degli insegnanti saranno molto diversi a seconda dell'ambiente di apprendimento in cui si svolge l'insegnamento. Per un organismo di formazione indipendente o per la formazione professionale, i mezzi messi in atto sono generalmente gli stessi che per il pubblico o le imprese. È poi semplice essere addestrati all'uso di questi, ma ciò richiederà un'organizzazione indipendente da parte del capoclasse, in modo che ogni alunno possa avere accesso ai link che portano ai contenuti educativi, all'orario di ognuno o alle classi virtuali. Per quanto riguarda le scuole, il Ministero dell'Educazione fornisce un reale supporto agli insegnanti attraverso una piattaforma didattica, e l'accesso alle risorse digitali è facilitato da un portale dove ogni alunno può trovare le sue lezioni, gli esercizi e i link alle lezioni online. È quindi più facile da organizzare, ma questi strumenti di apprendimento digitale possono richiedere una formazione per gli insegnanti che non sono necessariamente a loro agio con essi. Inoltre, a differenza dei mezzi pubblici, che sono veramente adatti alle periferiche che possono essere utilizzate per dare più dinamismo ai propri corsi, può essere più complicato sincronizzarli con il software fornito dal sistema educativo nazionale.

Adattetvi al vostro pubblico.

Il pubblico a cui ci si rivolge ha un impatto reale sul modo in cui si gestisce un corso interamente a distanza dalla sede di insegnamento. Mentre per le persone in formazione professionale, o per coloro che hanno scelto l'apprendimento a distanza aperto, la motivazione degli studenti non è una preoccupazione, l'insegnamento digitale sia per gli studenti della scuola secondaria che per gli studenti universitari richiede la progettazione di moduli di insegnamento e la fornitura di numerose risorse educative. Questi assicurano la frequenza permettendo agli studenti di seguire questi corsi via Internet. In ogni caso, accompagnare diverse decine di studenti a distanza richiede interattività, il che implica la progettazione di un dispositivo intelligente per rendere la classe viva. È così possibile interagire con gli studenti, grazie ad attrezzature adeguate come un software di lavagna e una tavoletta grafica, e soddisfare le aspettative degli studenti, per garantire la loro presenza in ogni classe. Questo massimizza l'obiettivo primario: la convalida dei risultati di apprendimento richiesti. Inoltre, nel contesto di un corso ibrido, l'uso di strumenti digitali che riproducono la sensazione di essere in classe aiuta a garantire che uno studente che non è normalmente coinvolto non trasformi la distanza in assenza.

Insegnare a distanza in modo diverso.

Coinvolgete i vostri studenti nella videoconferenza.

Quale studente sarebbe abbastanza diligente da seguire 7 ore di lezioni, senza alcuna interazione? Per non perdere alcuni dei vostri studenti e garantire la loro presenza a distanza, rendere la classe collaborativa è una necessità da non trascurare. Organizzare momenti di intervento per gli studenti durante un corso a distanza può essere fatto facilmente grazie agli strumenti messi a disposizione dai software di videoconferenza. Fare dei piccoli giochi, come rispondere a una domanda binaria (sì o no), con o senza accendere la webcam, può essere un primo passo per coinvolgere i partecipanti, e allo stesso tempo controllare che siano tutti davanti allo schermo del loro computer. Impostare piccoli quiz su base regolare può anche essere un'attività in cui gli studenti diventano attivi rispondendo alle domande poste dall'insegnante o dal formatore. Infine, potete anche coinvolgere attivamente i vostri studenti invitandoli, individualmente, a scrivere sulla lavagna digitale che usate per gestire il corso. Fare valutazioni di livello, e rendere il momento collaborativo tra insegnante e studente non è lontano da quello che si può trovare in una classe standard, nonostante la distanza.

Offrire esercizi digitali.

Una formazione di successo implica anche fornire ai partecipanti degli esercizi. Per far uscire gli studenti dalla loro routine quotidiana, e per far sì che vogliano partecipare ai vostri corsi a distanza, offrire loro dei compiti sotto forma di attività educative digitali può essere una soluzione interessante. In forma di video, audio o disegno, gli esercizi possono diventare divertenti e fornire un vero vantaggio per la motivazione dell'allievo a partecipare ai futuri incontri. Questo nuovo modo di insegnare è davvero da prendere in considerazione, soprattutto in un momento in cui la maggior parte della popolazione ha un computer e uno smartphone.

Usate tutte le opzioni a vostra disposizione.

Il software di videoconferenza offre molte possibilità per lezioni interattive e divertenti. Sarebbe un peccato perderlo. Che si tratti di accendere o spegnere il microfono dei partecipanti, per una maggiore chiarezza quando qualcuno parla, senza dover essere interrotto da qualcun altro, o di usare il pulsante "alza la mano" per vedere chi vuole parlare, usare gli strumenti di comunicazione con tutte le opzioni che offrono può rendere le vostre classi meno disordinate e più divertenti per tutti. Un'altra opzione interessante per le classi numerose è la creazione di sottoclassi. Per i compiti che richiedono un lavoro di gruppo, questa è un'ottima alternativa per un follow-up meno caotico degli studenti.

Inviate i punti chiave del corso su video.

Alla fine del corso, sentitevi liberi di inviare un breve video interattivo che riassuma i punti chiave della lezione. Questo può essere fatto in anticipo, o dal vivo se si dispone di una tavoletta grafica con una funzione di esportazione video, come si trova su ISKN Repaper. Questo vi permette di esportare tutto ciò che avete scritto durante la lezione sulla lavagna digitale, ciò che avevate pianificato, ma anche le risposte alle domande inaspettate di alcuni studenti.

L'apprendimento a distanza è disponibile per tutti.

Come abbiamo visto, se si hanno gli strumenti giusti, oltre alle tradizionali risorse didattiche digitali, l'apprendimento a distanza diventa accessibile e molto più attraente per tutti i partecipanti, sia studenti che insegnanti. Anche se è vero che non farete lo stesso con una classe di studenti della scuola primaria o secondaria come fareste con adulti in formazione a distanza o che studiano all'università, offrire una classe divertente, partecipativa e collaborativa renderà gli studenti molto più disposti ad assistere e a partecipare a tutte le sessioni di classe digitale. Con questi consigli, sta a voi usarli e rigirarli per eccitare i vostri studenti e rendere le vostre lezioni un must.