Come disegnare gli animali?

Disegnare animali è spesso uno dei primi ricordi di disegno da bambino. Ma quando si scava un po' più a fondo, ci si rende conto che è difficile disegnare realisticamente i nostri animali preferiti. In effetti, la loro grande diversità rende facile perdersi, e il risultato spesso non è all'altezza delle vostre aspettative. Seguendo questi pochi consigli, sarete in grado di iniziare a disegnare animali più serenamente, e a lungo andare, sarete sicuri di avere successo con le vostre opere d'arte.

Qualsiasi animale si disegni, ci sono alcuni consigli di base.

Disegnare sul tema degli animali può diventare rapidamente complesso, dato il numero di specie presenti sulla Terra. A differenza del corpo umano, che ha una struttura relativamente simile, che si tratti di un uomo grande e corpulento o di una donna piccola e minuta, c'è una grande differenza tra disegnare una giraffa o un polpo, per esempio. Tuttavia, c'è un metodo semplice che viene spesso usato quando si imparano le basi del disegno, come disegnare ritratti o figure in movimento, che può essere usato per disegnare quasi tutti gli animali. Puoi iniziare disegnando semplici forme geometriche come cerchi, triangoli o rettangoli, corrispondenti ad ogni parte dell'animale, che poi assemblerai in modo da avere una base ben proporzionata su cui lavorare. Una volta che vi sentite a vostro agio, potete anche usare questo stesso metodo con sfere, cubi, cilindri, per aggiungere volume al vostro disegno e iniziare a usare la prospettiva. Quando cominci a usare la prospettiva, non essere troppo duro con te stesso, e disegna le tue linee in modo sicuro, anche se non rispettano perfettamente le leggi geometriche della profondità. In seguito, analizzate il vostro schizzo e fatelo ancora e ancora. Lo scopo qui è quello di acquisire il giusto tratto di matita, ma soprattutto di divertirsi, senza dover cercare di fare il lavoro perfetto la prima volta.

Animali e loro caratteristiche.

Come disegnare un cane o un gatto?

Quando parliamo di disegnare animali, spesso pensiamo ai nostri animali preferiti, che sono gli animali domestici. Che stiate disegnando un gatto o un cane, un coniglio o un criceto, o anche animali da fattoria come mucche, pony, maiali o asini, la tecnica sarà più o meno la stessa, poiché tutti questi animali possono essere classificati come quadrupedi e hanno punti in comune. Noterete nel vostro schizzo preparatorio, basato su forme geometriche semplici, che la parte posteriore, con la groppa e il dorso, e la parte anteriore, con il garrese e il collo, formano una specie di onda, mentre il centro, con il dorso, forma una leggera conca. Poi aggiungi al tuo schizzo la testa e le gambe, che dovrebbero riflettere il movimento dell'animale. Le gambe anteriori devono accompagnare il movimento, mentre quelle posteriori gli danno lo slancio. Infine, una volta che i dettagli di ogni animale sono stati completati, aggiungete la pelliccia e i capelli giocando con i contrasti, usando piccoli tratteggi di vari gradi di intensità a seconda delle aree più scure o più pelose dell'animale.

Come disegnare gli uccelli?

Anche se ci sono alcune differenze tra le specie, come per i quadrupedi, gli uccelli hanno volumi relativamente simili, e le gambe saranno abbastanza simili. Che si tratti di un'anatra, un gufo, un pappagallo o un'aquila, per disegnare un uccello, cominceremo anche con la fase del volume. Si inizia disegnando una sfera per la testa, poi un cubo che ospiterà il volume del corpo, per finire con la coda e la sua forma triangolare. Se posizionate correttamente i vostri volumi, questo vi renderà più facile continuare, specialmente se la testa del vostro modello è contorta e non allineata con il corpo (che è spesso il caso degli uccelli che volete disegnare). Poi, aggiungi le gambe, che spesso consistono in tre dita in avanti e una indietro, e poi passa ai dettagli disegnando ogni elemento del tuo modello in modo più preciso. Che le ali siano incollate o dispiegate, l'importante è fare un buon schizzo preparatorio con i volumi, per collocare ogni dettaglio molto più facilmente in seguito.

Come disegnare pesci e animali marini?

Gli animali marini sono giustamente i più facili da disegnare quando si vuole iniziare a disegnare animali. Infatti, che si tratti di un pesce, di un delfino, di uno squalo, di una balena, o anche di una rana, di un serpente o di una tartaruga, la loro anatomia, generalmente composta da ovali per le parti principali, è la più facile da ritrascrivere. Come per gli altri animali, cominciate ad assemblare i cilindri corrispondenti ad ogni parte del corpo (tronco, pinne e un triangolo per la coda). Poi inizia a dettagliare la testa, le pinne, la coda e infine il tronco. Attenzione, la vera difficoltà per alcuni di questi animali è quella di trascrivere le sfumature sulle scale. Quindi fate attenzione al gioco di luce, che è molto importante per alcuni pesci al fine di ottenere un disegno il più realistico possibile.

Come disegnare animali selvatici, dalla foresta alla giungla?

Nella mente degli artisti che vogliono iniziare a disegnare animali, gli animali esotici corrispondono spesso agli animali della giungla o della foresta che sono la materia dei sogni fin dalla più tenera età. Questi includono lupi, leoni, tigri, elefanti e giraffe. In ogni caso, se hai già seguito i consigli di cui sopra, questi animali che si possono vedere in natura sono altrettanto facili da disegnare come gli altri. Per i quadrupedi, la loro morfologia sarà abbastanza simile a quella degli animali domestici. Che si tratti di mammiferi, anfibi o uccelli selvatici, l'importante è osservare e saper trascrivere il loro comportamento. Nel loro ambiente naturale, i movimenti sono più sottili, ed è importante essere in grado di catturare lo sguardo o l'atteggiamento dell'animale in quel momento.

All'interno e all'esterno, avere gli strumenti giusti!

Strumenti di disegno tradizionali

Imparare a disegnare il mondo animale non richiede una grande quantità di materiale per il principiante o non principiante. Per fare i tuoi schizzi, all'inizio basta una semplice matita di grafite e una gomma a briciole di pane. Tuttavia, nulla vi impedisce di dotarvi di una gamma di matite con mina più morbida o più dura, al fine di esplorare le texture, un elemento importante nel disegno di animali con la loro variegata pelliccia, piume e squame, o anche per imparare a disegnare uno schizzo con carboncino o pastello per esempio. Idealmente, dovresti essere mobile, specialmente se vuoi andare fuori e disegnare animali selvatici nel loro ambiente naturale. Avere l'attrezzatura giusta vi permetterà di trovare l'ispirazione dalla natura.

E perché non passare al digitale?

Per disegnare animali, ma non solo, molti creativi apprezzano l'uso della tecnologia digitale, soprattutto grazie ai potenti strumenti che offre il software di grafica. Infatti, con una sola tavoletta, una penna digitale e un buon software di disegno, si possono esplorare stili con, tra l'altro, pennelli multipli, pennelli per uno stile acquerello o pittura a olio, o dare un effetto stencil alle vostre illustrazioni. Colorare i vostri disegni diventa un gioco da ragazzi con l'uso di diversi strati e tinte, dandovi una precisione ineguagliabile. Non hai più bisogno di una vasta gamma di pennarelli e matite colorate per ottenere l'effetto desiderato. Inoltre, il tuo lavoro può essere facilmente stampato o condiviso direttamente su Internet. Tuttavia, nonostante tutte le sue qualità, le tavolette grafiche sono spesso evitate dai principianti. In effetti, imparare a disegnare facilmente con questi strumenti non è facile, soprattutto con i tablet entry-level senza schermo, richiedendo la coordinazione occhio-mano tra la superficie di disegno e lo schermo del computer, che non è facile da afferrare. Anche disegnare in natura con un computer non è una soluzione invidiabile per coloro che desiderano disegnare gli animali nel loro ambiente naturale. I tablet con schermi potrebbero essere una soluzione, ma con il loro prezzo elevato per le tavolette grafiche di qualità, non sono i più adatti per i principianti con le arti digitali. Tuttavia, con la tavoletta grafica ibrida, una soluzione è ampiamente possibile. Questi dispositivi grafici a batteria, come l'ISKN Repaper, permettono di lavorare sia all'interno che all'esterno. Il loro grande vantaggio è che si mette un foglio di carta direttamente sulla superficie della tavoletta grafica e si disegna con la propria penna preferita, dotata di un anello magnetico che trasmette istantaneamente ogni movimento della penna alla memoria interna della tavoletta o al software di grafica. Se state disegnando all'aperto e senza un computer, tutto quello che dovete fare è trasferire il vostro disegno dalla memoria al computer, in modo da poter lavorare su di esso direttamente nel vostro software preferito, grazie a una penna e alla modalità senza schermo che la tavoletta offre anche.

Repaper
La semplicità di carta e penna, la potenza di una tavoletta grafica
Scoprire

Conclusione

Anche se la fauna è varia e ogni specie ha una vasta gamma di caratteristiche fisiologiche, ci sono tecniche semplici per disegnare gli animali. Non lesinare sul tuo disegno preparatorio, fai attenzione a ottenere i volumi giusti, e il resto è solo pratica nel trascrivere ogni dettaglio e ogni particolarità dell'animale per ottenere un disegno realistico. Per ottenere questo, un set di matite sarà l'ideale per esplorare ogni texture, dalla pelliccia alle squame alle piume, ma una tavoletta grafica ibrida può anche risparmiarvi di comprare tutto questo materiale, e sfruttare la potenza del software di grafica per un effetto ancora più realistico ai vostri disegni.

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi 10€ di buono regalo
Sconto valido a partire da 100€ di acquisto.