Con quale tavoletta grafica iniziare?

ISKN Repaper, Wacom, Gaomon, X Pen, iPad o anche marche sconosciute, la gamma di tavolette grafiche non è mai stata così ampia. Devo scegliere tra un tablet da 8", 10" o 13"? Con quale risoluzione dello schermo? Con o senza schermo? Quanti pulsanti e tasti? Bluetooth o USB? Come principiante, ci si può perdere rapidamente. Qui vi diamo alcune chiavi per capire quali parametri prendere in considerazione, in modo che possiate farvi la vostra opinione e selezionare il miglior tablet.

Premessa: cos'è una tavoletta grafica?

A che cosa serve?

La tavoletta grafica permette sia ai principianti che ai disegnatori esperti di produrre lavori grafici sul computer con precisione. Grazie alla sua penna e alla sua superficie dotata di sensori di sensibilità, si comporta come un libro da disegno sul quale si disegnerebbe, con una ritrascrizione digitale in diretta sullo schermo del computer. Questo prodotto diventa indispensabile per i grafici professionisti, così come per i dilettanti che amano conservare le tracce digitali del loro lavoro, o che desiderano utilizzare una varietà di strumenti grazie alla potenza del software di disegno, senza dover investire in una collezione di pennarelli e pennelli.

Quali tipi di tavolette grafiche sono disponibili sul mercato?

Tavolette grafiche senza schermo.

Come principiante nel campo della grafica digitale, quando si parla di una tavoletta grafica, si pensa per lo più a una superficie di disegno senza schermo che si usa con una penna digitale. Questo è il tipo di prodotto che si trova più frequentemente sul mercato e che può essere una buona opzione per i principianti che vogliono iniziare a disegnare digitalmente. C'è una pletora di modelli in offerta, e sono disponibili a tutti i prezzi, che variano secondo la qualità e la precisione dell'area di disegno e dei suoi sensori di pressione, ma anche secondo le sue opzioni. Queste tavolette grafiche sono quindi facili da trovare ad un prezzo accessibile, ma attenzione! Se si investe troppo poco, si potrebbe finire con un prodotto di scarsa qualità, ma soprattutto, e ci torneremo, questi tipi di dispositivi senza schermo possono diventare rapidamente difficili da usare, poiché la coordinazione mano-occhio tra il tablet e lo schermo del computer non è naturale per chiunque voglia entrare nel mondo dell'arte digitale.

Tavolette grafiche con schermi.

Se usare una tavoletta grafica senza schermo può essere complicato all'inizio, optare per una tavoletta con uno schermo integrato ad alta definizione può essere una soluzione. Questi dispositivi offrono una superficie di lavoro, costituita da uno schermo LCD o Super AMOLED, che permette di lavorare direttamente su di esso e di vedere il proprio lavoro disegnato sotto la punta della penna. Questi sono quindi una vera alternativa, con una migliore ergonomia per disegnare senza doversi preoccupare della coordinazione occhio-mano. Tuttavia, se questa sembra la soluzione perfetta, ci sono alcuni punti neri per i principianti che vogliono acquistare una tavoletta grafica dedicata. Oltre alla diversa sensazione di disegno rispetto alla carta/matita tradizionale, il vostro budget deve essere sostanziale. Uno schermo ad alta risoluzione è un must, e i livelli di sensibilità e parallasse (l'offset tra la punta della penna e la linea che si forma sullo schermo della vostra tavoletta grafica) devono essere di una precisione ineguagliabile. La dimensione dello schermo deve anche essere grande per rendere più confortevole il disegno su questo tipo di dispositivo. Tutte queste cose sono costose, e andare per il primo piccolo tablet cinese entry-level di questo tipo non sembra una buona idea se non vuoi che finisca nel tuo cassetto.

Tavolette grafiche ibride.

C'è un altro tipo di tavoletta grafica che si distingue dalla massa per il disegnatore principiante che vuole cercare prodotti facili da maneggiare quando sceglie una nuova tavoletta grafica. La tavoletta grafica ibrida, come la ISKN Repaper, permette di disegnare direttamente su un foglio di carta, posto sull'area di lavoro del dispositivo, con la vostra matita preferita, grazie a un anello magnetico posto su di essa. La superficie attiva della tavola grafica rileva la posizione e l'inclinazione della penna grazie ai suoi sensori magnetici, e i livelli di pressione agiscono al minimo tocco per ritrascrivere il disegno su carta, direttamente sullo schermo del computer o nella memoria della tavoletta. È poi possibile rielaborare i vostri disegni con gli strumenti del vostro software di grafica preferito. Questo tipo di tavoletta è una buona scelta per i principianti, in quanto possono mantenere le loro abitudini di disegno tradizionali per gli schizzi, senza doversi preoccupare della sensazione di disegnare con una penna o della coordinazione occhio-mano, ma possono gradualmente fare la transizione verso un computer grazie alla modalità senza schermo. Oltre ad essere ergonomico, il prezzo accessibile di questo strumento lo rende il miglior rapporto qualità-prezzo, rispetto ad una tavoletta senza schermo che può essere utilizzata solo con un computer, o alle tavolette grafiche touch con uno schermo, che sono troppo costose per chiunque voglia una prima esperienza di disegno digitale.

Repaper
La semplicità di carta e penna, la potenza di una tavoletta grafica
Scoprire

Alcuni consigli su come scegliere una tavoletta grafica da principiante.

A che prezzo dovrei investire in una tavoletta grafica per iniziare?

Come principiante, scegliere un modello di tavoletta grafica può essere difficile dato il gran numero di prodotti disponibili sul mercato. È possibile optare per i tablet senza schermo, che sono i più economici, ma richiedono molta pazienza per padroneggiare la coordinazione tra la mano che disegna sul tablet e l'occhio sullo schermo del computer. Un tablet con uno schermo avrà il vantaggio di essere più ergonomico, ma il prezzo salirà rapidamente, e la necessità di un'attrezzatura di qualità è essenziale per questa gamma di dispositivi. In tutti i casi, con o senza schermo, per evitare le delusioni che generalmente accompagnano le periferiche a basso prezzo, è preferibile optare per un modello la cui marca è già nota (Wacom Intuos e Cintiq, Huion, Gaomon, X pen artist pro, ecc.), che invariabilmente aumenterà il prezzo, e il cui uso non sarà necessariamente compatibile con l'idea di un primo acquisto per un principiante della pittura digitale. La soluzione può allora venire da modelli di tavolette ibride, come la Repaper di ISKN, il cui design è stato pensato a lungo da ingegneri francesi, e che offre un rapporto qualità/prezzo accessibile al principiante, e che gli fornirà una tavoletta versatile, che durerà nel tempo e gli permetterà di progredire nel tempo offrendo di disegnare su carta, e di effettuare ritocchi al computer. Questa può essere l'opzione giusta per un vantaggio!

Dimensioni, batteria, memoria: sei più avventuriero o casalingo?

La scelta di una tavoletta grafica dipende dalle vostre esigenze. A causa della loro connessione alla rete elettrica, o della necessità di avere una grande tavoletta con un grande schermo per lavorare in dettaglio, le tavolette grafiche con schermo sono più adatte a un uso sedentario, che soddisferà principalmente il grafico che lavora su una scrivania fissa. Per quanto riguarda i modelli di tavoletta grafica senza schermo, hanno il vantaggio di essere più leggeri e portatili, ma l'utente dovrà portare con sé un computer portatile quando è in movimento, per poter vedere ciò che sta disegnando. Questo lascia il tablet ibrido di medie dimensioni, che ad oggi offre più versatilità nella sua gestione. Le sue dimensioni permettono di portarla in giro, e la sua indipendenza dal computer, grazie alla sua area attiva che permette di disegnare su carta, la sua memoria interna che offre una grande capacità di archiviazione, e la sua batteria ricaricabile che non richiede una costante connessione alla rete, la rendono la scelta migliore per gli avventurieri che desiderano utilizzare la loro tavoletta grafica rapidamente e in qualsiasi occasione. Poi basta trasferire i file direttamente sul tuo computer, tablet o smartphone per modificare i tuoi schizzi a casa nel tuo software di disegno preferito.

La compatibilità con il software e le app, una componente essenziale per l'acquisto della tua prima tavoletta grafica.

Nel mondo digitale, la fase di creazione grafica è innegabilmente realizzata con un software di disegno adeguato. La scelta della tua tavoletta grafica dovrebbe anche essere basata sulla sua compatibilità con il tuo sistema operativo, sotto Windows e Mac OS, così come con i software di grafica più comunemente usati (Adobe Photoshop, Illustrator, Lightroom per il fotoritocco, Gimp, Corel Painter, ecc.) Oltre ad essere compatibile con i computer portatili e desktop, per il lavoro in movimento, una tavoletta grafica che può essere associata ad un dispositivo mobile come un Apple iPad mini o pro, un iPhone sotto iOS, o con tutti i tablet o telefoni sotto Android, vi permetterà di avere accesso a molte applicazioni di disegno disponibili su Apple store o Google Play Store, e di disegnare ovunque vogliate. Più compatibilità software ha il tuo tablet, più scelta avrai nel software e più opportunità avrai di lavorare con altre persone che usano software diversi.

Prestazioni, connettività, scorciatoie e accessori: tutto per facilitare il tuo lavoro.

La prima cosa da guardare è la connettività disponibile sulla tua futura tavoletta grafica. Le porte USB per una connessione cablata con un cavo usb è la prima cosa da controllare, in modo da poter lavorare su qualsiasi tipo di computer. Alcuni portatili offrono anche l'accoppiamento Bluetooth, e avere questa capacità con la tua tavoletta grafica libererà il tuo desktop, e ti permetterà anche di collegarlo facilmente al tuo telefono o media tablet. Pensate anche alle scorciatoie, quei piccoli pulsanti incorporati nella cornice della vostra tavoletta grafica e sulle vostre penne digitali. Mentre è ancora possibile accedere alle opzioni del vostro software di grafica con i tasti della tastiera e del mouse, le scorciatoie personalizzabili vi permettono di accedere alle opzioni preferite del vostro software (annullare l'ultima azione, selezionare uno strumento, ecc.) con una sola pressione. Questo renderà la vostra tavoletta uno strumento più interattivo e vi permetterà di lavorare in modo fluido con la vostra tavolozza grafica. Infine, date un'occhiata alle prestazioni dichiarate. Le migliori tavolette grafiche saranno quelle che permettono di disegnare con precisione, grazie ai livelli di pressione che permettono di disegnare con precisione. Più di 8.000 livelli di pressione, come sull'ISKN Repaper, sono il minimo per chi vuole entrare completamente nella pittura digitale.

Quindi quale tavoletta grafica dovrei scegliere?

ISKN Repaper, Wacom Intuos, Wacom Cintiq, X Pen artist pro, Huion, Gaomon, ... Ci sono molte tavolette disponibili nei negozi quando si inizia nelle arti grafiche. Scegliere l'offerta giusta quando si inizia è un vero mal di testa, poiché ci sono così tanti modelli di tavolette grafiche. Puoi rivolgerti a una guida online per analizzare ogni tablet, ma ricorda che la tua opinione dovrebbe essere basata sulle tue esigenze. Come principiante, non ha senso scegliere un tablet troppo costoso che userai solo un terzo delle sue capacità. Al contrario, optare per un dispositivo entry-level con troppo poca capacità rischia di farvi rinunciare alla pittura digitale. Un modello intermedio che faccia da ponte tra il disegno tradizionale e quello digitale, e che possa essere utilizzato ovunque e in qualsiasi situazione, come una tavoletta ibrida come la ISKN Repaper, può soddisfare le vostre esigenze dal breve al lungo termine, il tutto senza rompere la banca.

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi 10€ di buono regalo
Sconto valido a partire da 100€ di acquisto.