Come trovare l'ispirazione nel disegno?

Anche se impariamo a disegnare e sappiamo come disegnare correttamente e accuratamente, ogni artista principiante o esperto può trovarsi, un giorno, di fronte alla mancanza di ispirazione. Ma cos'è l'ispirazione, e come ritrovarla in caso di sindrome da pagina bianca? Vi daremo qui tutta una serie di consigli per superare questo problema, che è frequente nel mondo artistico.

Cos'è l'ispirazione?

Per riassumere cos'è l'ispirazione, potremmo dire che è un afflusso di idee che permette ai designer di poter disegnare qualcosa di creativo, in modo naturale, senza dover pensare. Tuttavia, questo rimane un concetto piuttosto vago, che potrebbe essere mescolato con la creatività, e il fatto di abbozzare e tracciare facilmente i propri pensieri. Per avere un'idea più precisa, potremmo definire diversi tipi di ispirazioni.

Ispirazione istantanea.

È l'ispirazione pura che tutte le persone creative vorrebbero avere costantemente, per fare un disegno sempre più innovativo e soddisfare i loro desideri. Potremmo riferire questo tipo d'ispirazione all'espressione di sentimenti ed emozioni, del momento presente, combinata con un'idea di disegno. Che si tratti di disegnare un paesaggio, o di disegnare un personaggio, l'ispirazione del momento permette di fare un disegno sempre giusto, che riflette l'artista che l'ha disegnato, e spesso soddisfacente per lui. Tuttavia, questa ispirazione istantanea è molto volatile, e può andarsene in pochi secondi se non si fa attenzione a coglierla al volo.

Ispirazione dall'esperienza.

L'ispirazione, se non è fornita dal momento presente, di solito è portata dalle nostre esperienze. Più attività e hobby avete, e più conoscenze assorbite, siano esse artistiche o meno, più la vostra ispirazione sarà galvanizzata da ciò che avete visto. È quindi importante non rimanere concentrati solo sulle proprie opere, e vivere pienamente per avere sempre più idee nuove.

Ispirazione forzata.

Quando parliamo di ispirazione forzata, è perché è guidata da vincoli esterni. Che si tratti di un incarico professionale per un designer o un grafico, o di una sfida che ci lanciamo da soli, il tema di partenza è imposto, e poi, l'ispirazione arriva più facilmente perché abbiamo già una linea guida.

Ispirazione a cascata.

Questa ispirazione, spesso gratificante, permette, partendo da un'idea piccola e insignificante, di portare ad un'altra idea, poi un'altra, poi un'altra, ecc. Questo può portare a creazioni con innumerevoli dettagli da un'idea semplice, che si innestano gradualmente sul vostro schizzo, rendendo la copia finale unica, e talvolta più incredibile che se aveste avuto un'idea globale del vostro schizzo fin dall'inizio.

Praticare, praticare e praticare ancora il disegno.

La mancanza di ispirazione è comune per gli artisti che hanno disegnato molto e che hanno raggiunto un plateau nel loro apprendistato. È allora necessario sperimentare diverse tecniche, che esamineremo più avanti, per superare questa sindrome della pagina bianca. La prima e più importante di queste è quella di esercitarsi a disegnare regolarmente. Fare uno schizzo, anche se non è degno di un disegno professionale, vi permetterà di iniziare in caso di mancanza di ispirazione. Come abbiamo visto, a questo schizzo si possono aggiungere elementi successivi, non necessariamente all'altezza delle tue aspettative iniziali, e puoi trovare in queste ispirazioni a cascata degli elementi più interessanti su cui lavorare. È quindi importante mantenere del tempo dedicato al disegno, e scrivere ogni piccola idea che ti viene in mente quando se ne presenta l'occasione.

Per fare questo, ci sono strumenti che possono aiutarvi a fare disegni il più spesso possibile. Prima di tutto, ricordati di portare con te un album da disegno quando viaggi. Questo può aiutarti a disegnare le tue illustrazioni facilmente, ogni volta che se ne presenta l'occasione. Questo materiale da disegno occupa poco spazio e richiede solo una matita da usare. Una tavoletta grafica può essere ancora più interessante in questa situazione. Con essa, puoi disegnare ciò che vedi, approfittando della potenza di software di grafica come Photoshop, o il suo equivalente vettoriale Illustrator. Il software di disegno ti permette di aumentare la tua creatività, grazie ai molti pennelli, matite, effetti, livelli, ..., fornendoti molte opzioni. Tuttavia, è difficile muoversi con il computer e la tavoletta grafica, e disegnare uno schizzo veloce quando un elemento esterno fornisce ispirazione istantanea. Per questo scopo, ci sono tavolette grafiche che possono essere facilmente trasportate e che permettono di lavorare senza un computer, come la ISKN Repaper. Questo tipo di tavoletta da disegno permette di mettere un foglio di carta sulla superficie di lavoro e disegnarci sopra come un normale album da disegno, senza doversi preoccupare del disordine e della coordinazione occhio-mano tra il tavolo da disegno e lo schermo del computer. Si ottiene la comodità di un album da disegno cartaceo, consentendo di disegnare con una matita di grafite standard, il cui movimento viene rilevato da un anello magnetico posto su di essa, mentre si offre di salvare ogni tratto del vostro disegno su carta nella memoria interna della tavoletta grafica. Poi, basta trasferirlo sul tuo computer quando arrivi a casa e lavorarci sopra con il tuo software preferito. Così, diventa lo strumento ideale per approfittare di ogni ispirazione che ti viene quando viaggi.

Repaper
La semplicità di carta e penna, la potenza di una tavoletta grafica
Scoprire

Alcuni consigli per trovare l'ispirazione nel disegno.

Andare contro la paura della pagina bianca.

Andare contro la paura della Creare disegni può essere regolarmente ostacolato dalla paura della pagina bianca. Una tecnica per disegnare velocemente, e superare questo problema, è quella di disegnare semplicemente alcune linee o forme semplici, a caso sul vostro foglio bianco. Tra le diverse tecniche di disegno, questa può sembrare piuttosto semplicistica, ma funziona molto bene. Una volta tracciati i primi tratti, il cervello umano tende a "riparare" questo tipo di disegno in un'opera più finita, più facilmente che se dovesse creare un disegno artistico da zero. Diventa più facile aggiungere nuovi elementi man mano che si progredisce nello schizzo.pagina bianca.

Lasciatevi ispirare da tecniche che non sono ben padroneggiate.

Quando l'ispirazione ancora non arriva, una soluzione può essere quella di forzarla attraverso l'apprendimento. Si nota che i principianti, mentre imparano a disegnare, non hanno quasi mai problemi con l'ispirazione, perché sono concentrati sull'applicazione di ciò che hanno imparato nelle loro lezioni. Mentre prendere ulteriori lezioni di disegno può essere un'idea per un illustratore più esperto, iniziare con un lavoro che utilizza una tecnica di disegno non testata è un passo per trovare l'ispirazione. Tra pastello, acquerello, pittura a olio o acrilica, fumetti, disegno manga, disegno realistico, e molte altre tecniche, è facile orientarsi verso un nuovo apprendimento. Si può fare pratica e poi aggiungere queste nuove abilità a un disegno facile che si è abituati a fare. Allo stesso modo, puoi rivisitare il tuo vecchio lavoro, e rielaborare le aree di insoddisfazione, sviluppando le tue abilità tecniche su ciò che era sbagliato in quel momento. Stabilire degli obiettivi per migliorare se stessi è sicuramente un ottimo sfogo per la maggior parte delle persone che sono prive di ispirazione.

Prendere ispirazione da altre opere.

Qui non stiamo parlando di plagio, ma di trarre ispirazione dalle opere di altri artisti per aiutarvi a trovare l'ispirazione. Abbiamo già visto che imparare nuove tecniche di disegno può aiutarti. Tuttavia, è anche importante prestare attenzione agli sfondi, ai dettagli vicini alla linea dell'orizzonte, quelli che l'osservatore medio non penserà di guardare. Potreste trovare in essi angoli di attacco, o soggetti interessanti da trattare nei vostri disegni, anche se avete intenzione di disegnare in uno stile di disegno completamente diverso da quello che state analizzando.

Sfida te stesso.

Quando parliamo di sfidare se stessi, consiste nel disegnare regolarmente dandosi dei vincoli. Prendete un soggetto, degli strumenti, una tecnica, e fate delle sfide durante una settimana, un mese, un anno, per fare dei disegni, rispondendo al vincolo dato, durante questo periodo di tempo. Rendi queste sfide ancora più motivanti sperimentando nuove tecniche. Questo vi permetterà di imparare le basi del disegno in certi stili, o aree specifiche, e quindi vi farà progredire allo stesso tempo, vedendo la vostra evoluzione nel tempo. È per esempio l'opportunità per te, attraverso una sfida che ti chiede di disegnare uno schizzo settimanale sul tema scelto, di imparare a disegnare un ritratto realistico, a disegnare il corpo umano, la sua anatomia e le sue proporzioni, o a guardare la natura-morte,... Ci sono tante sfide da lanciare quanti sono i temi da esplorare.

Uscire, scoprire, vivere!

Questo consiglio può essere il più semplice, ma quando si finisce l'ispirazione, bisogna saper cambiare idea. L'ispirazione spesso viene dalla nostra esperienza, dalle nostre emozioni, da tutto ciò che viviamo e che vogliamo trasmettere su carta. Vai a prendere una boccata d'aria fresca, vai ai musei, ai concerti, guarda la gente che cammina, lasciati ispirare dalla natura e passa del tempo con i tuoi amici. Tutte queste attività ti danno nuove cose da scrivere nei tuoi disegni. Non c'è niente di peggio che stare seduti a casa a pensare. Non solo perderai il tuo tempo, ma non ti divertirai a disegnare e la mancanza di ispirazione persisterà.

Per concludere.

Come abbiamo visto, l'ispirazione può essere versatile, e perderla ad un certo punto della vita non è una fatalità. Seguendo alcune semplici tecniche, può essere rapidamente ravvivata, ma per evitare questo, è imperativo rimanere curiosi, imparare a disegnare cose nuove, e nutrirsi della vita, in modo che le idee continuino a fluire.

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi 10€ di buono regalo
Sconto valido a partire da 100€ di acquisto.