Confronto delle migliori tavolette grafiche

Quando si tratta di acquistare una tavoletta grafica che non richieda la coordinazione occhio-mano, con linee che prendono forma direttamente davanti ai tuoi occhi, come si farebbe su un notebook tradizionale o un blocco da disegno, ci si può rapidamente perderci tra la vasta quantità di dispositivi disponibili sul mercato. Per scoprire quale tavoletta è più adatta alle tue esigenze, e per capire quali specifiche dovrebbe avere per funzionare efficacemente, abbiamo scelto quattro modelli principali di tavoletta per aiutarti a fare la tua scelta. Wacom Intuos Pro Paper M, Apple Pencil 2a generazione, Remarkable 2 o ISKN Repaper. Sia che tu opti per i leader del mercato, o che tu investa nelle nuove pepite con un incredibile rapporto qualità-prezzo, sarà facile per te acquistare il tuo dispositivo seguendo il nostro confronto.

A cosa serve una tavoletta grafica?

L'acquisto di una tavoletta grafica dipende da come verrà utilizzata. È quindi importante mirare alle proprie esigenze per scegliere la migliore tavoletta. Se sei alla ricerca di versatilità, la tavoletta ISKN Repaper si distinguerà dalla massa. Infatti, per i professionisti o i principianti, la Repaper permette un utilizzo completo, dal grafico che desidera utilizzare i software di grafica professionale più utilizzati sul mercato, all'apprendista disegnatore che desidera avere una tavoletta che gli permette di disegnare piccoli schizzi facilmente e ovunque si trovi, passando per l'insegnante o lo studente che desidera prendere appunti, spiegare concetti schematizzandoli o aggiungere annotazioni su un testo. Con un foglio di carta che può essere attaccato alla superficie di lavoro sensibile al tocco della tavoletta, e la possibilità di utilizzare qualsiasi matita preferita, per la scrittura e il disegno, la Repaper è una soluzione ideale.

Al contrario, una tavoletta come la Remarkable 2, nonostante la sensazione artificiale di carta, è utilizzabile solo come lettore o tavoletta interattiva, per prendere qualche appunti e modificare documenti, e non permette ai designer di utilizzarla. Per quanto riguarda una tavoletta grafica come la Wacom Intuos, sarà certamente versatile, poiché utilizza lo stesso processo della Repaper, ma l'utente dovrà avere già una certa facilità d'uso con questo tipo di strumento, con questo produttore, poiché l'uso delle penne della marca è imposto con questa tavoletta. È impossibile per l'illustratore o l'insegnante utilizzare le loro solite matite, che sono facili da maneggiare, poco costose e senza costi aggiuntivi significativi se vengono perse. Allo stesso modo, uno strumento come la Apple Pencil richiede l'acquisto di un tablet iPad pro o iPad air recente per essere utilizzato. Questo lo rende difficile da usare come tavoletta educativa, o per persone al di fuori del mondo della grafica professionale, dato che il prezzo del pacchetto è così alto per qualcuno che vuole un dispositivo versatile e facile da usare. La Repaper diventa quindi lo strumento più accessibile, e può essere utilizzata da chiunque voglia investire in una tavoletta grafica, dal principiante al professionista.

Quali strumenti dovrei usare con la mia tavoletta?

Matite e penne.

Lo strumento principale per utilizzare una tavoletta grafica è la penna, che ti permetterà di disegnare e scrivere direttamente sull'area di lavoro della tavoletta. Ci sono diversi tipi di penna, e di solito le marche di tavolette richiedono di lavorare con le loro proprie penne. È il caso della Wacom Intuos Pro Paper M, dell'iPad e della sua Apple Pencil o dei lettori interattivi Remarkable 2. La vera preoccupazione con questa politica è che se si perde o si rompe la penna, è necessario essere in grado di sostituirla con lo stesso modello, che spesso è costoso, al fine di continuare a fare pieno uso della tua tavoletta grafica. Dove ISKN Repaper si distingue ancora una volta è la possibilità di utilizzare la tua penna o matita preferita direttamente sul foglio di carta posto sull'area attiva della tavoletta. L'anello magnetico posto intorno alle tue matite e penne preferite rende qualsiasi strumento compatibile con la tavoletta, e il comfort e l'ergonomia diventano incomparabili per gli utenti che non devono più cambiare le loro abitudini. Con questa possibilità, puoi lavorare agevolmente e iniziare a usare la tavoletta immediatamente dopo l'acquisto. Per le persone che sono già abituate a lavorare con una penna, soprattutto quando si lavora con il software, o utilizzando le scorciatoie programmabili e personalizzabili su di essa, questo è possibile anche con la Repaper.

Carta o superficie tattile?

Modalità senza schermo per la versatilità. Ci sono due tipi principali di tavolette grafiche: quelle con una superficie solo tattile e le cosiddette tavolette "Scanner", che permettono di appoggiare un foglio di carta standard direttamente sull'area di disegno. Per il primo, come per l'iPad e la sua Apple Pencil, o la Remakable 2, anche se le sensazioni tendono ad avvicinarsi il più possibile al disegno su carta, soprattutto per il secondo, la sensazione è comunque imperfetta e può scoraggiare i principianti dall'uso di queste tavolette touch. Non è così con le tavolette scanner come la ISKN Repaper o la Wacom Intuos Pro Paper M. Poiché queste tavolette utilizzano un vero foglio di carta, il loro uso ergonomico rende il lavoro e il disegno digitale piacevole per tutti. Questo è particolarmente vero per la Repaper, che a differenza della Wacom, ti permette di usare la tua matita preferita, non uno stilo, rendendo la sensazione davvero la stessa del disegno tradizionale. La tavoletta scanner permette anche di utilizzare una modalità senza schermo, in modo da poter abbozzare progetti ovunque, con la comodità della carta e senza la necessità di un computer o un'applicazione mobile a portata di mano. Con la Repaper, per esempio, i disegni vengono salvati nella tavoletta per essere importati successivamente dall'applicazione dedicata Repaper Studio e dalla sua funzione di importazione.

Come scegliere la giusta configurazione tecnica?

Il peso e le dimensioni sono cruciali.

Le caratteristiche fisiche della tua tavoletta grafica determinano il modo in cui puoi usarla. Troppo grande e non si può portare in giro facilmente, ma offre una grande area di lavoro, e troppo piccole e sarà scomodo da usare. Con la Intuos Pro Paper M, da Wacom si ha la tavoletta più grande (circa il 20-25% più grande degli altri modelli qui mostrati). Mentre questo ti dà più spazio per lavorare, il peso della Intuos Pro Paper M rende più difficile usarla in movimento (più del 50% più pesante delle altre tavolette in questa guida all'acquisto). Al contrario, la Remarkable 2 è la più piccola. Questa non è necessariamente la soluzione migliore per il disegno, dato che questa tavoletta non è comunque progettata per questo scopo. La Apple Pencil richiede l'uso di un iPad che avrà dimensioni diverse a seconda della dimensione dello schermo scelto. Si può allora optare per una tavoletta come l'ISKN Repaper, con una dimensione media e un peso relativamente leggero, circa 450 grammi. Questo significa che può essere trasportato ovunque, pur fornendo un'area di lavoro confortevole per l'utente.

Autonomia per lavorare in completa serenità.

Con le sue 30 ore di utilizzo continuo, la Remarkable 2 è il campione indiscusso di autonomia. Ma rimane un semplice lettore interattivo e richiede meno risorse di altre tavolette per funzionare. In ogni caso, una tavoletta grafica non consuma molta energia, e anche la ISKN Repaper permette di lavorare continuamente per 6 ore, che è una quantità di tempo più che ragionevole per lavorare sulla grafica, anche quando si è in movimento. Inoltre, poiché una tavoletta grafica è ricaricabile tramite un semplice cavo USB, questo la rende molto più facile da usare all'aperto, ed è molto più conveniente del cavo di marca Apple necessario per collegare una tavoletta touchscreen come l'iPad.

Memoria interna, importante per memorizzare le tue creazioni.

Quando si è in movimento, è bello poter salvare le proprie creazioni direttamente sulla tavoletta in modo da poterle recuperare in seguito sul proprio computer portatile o desktop. Il dispositivo con la memoria più grande è l'iPad, con un minimo di 64 GB, dato che è principalmente un tablet touch, prima di essere una tavoletta grafica. Per quanto riguarda gli altri modelli, con i suoi 32 GB, il Repaper di ISKN offre la più grande capacità di archiviazione per salvare disegni e appunti fatti sulla tavoletta. Mentre il suo spazio di archiviazione interno è limitato a 4 MB (10 disegni), una scheda microSD può essere aggiunta per espanderlo fino a 32 GB (80.000 disegni). In confronto, la Wacom Intuos Pro Paper M ha una capacità di circa 200 disegni, mentre la Remarkable 2 può contenere fino a 10.000 pagine nella sua memoria.

Esportazione di file dall'applicazione dedicata.

L'esportazione dei file dall'applicazione dedicata della tavoletta può essere interessante per coloro che desiderano presentare o rielaborare i loro file direttamente dopo la loro creazione. A questo proposito, Wacom e Repaper fanno bene, entrambi offrono i formati di esportazione più interessanti attraverso le loro applicazioni dedicate, con un piccolo vantaggio per Wacom che offre il formato PDF oltre a JPG, PNG, SVG o PSD, per permetterti di ritoccare il tuo lavoro in Adobe Photoshop. L'esportazione di video in mp4, che ti permette di rivedere l'evoluzione del tuo lavoro, è anche possibile su questi due modelli. Sull'iPad, con la sua Apple Pencil, tutto dipende dall'applicazione su cui si sta lavorando, ma generalmente, questi sono a pagamento per offrire formati di esportazione interessanti. La Remarkable 2, con il suo uso poco dedicato alla grafica, offre solo formati "letterari" con ePub e PDF.

Come scegliere una tavoletta grafica precisa e facile da maneggiare.

Livelli di pressione, una scelta importante per la precisione.

Il livello di pressione della superficie attiva di una tavoletta grafica e la considerazione dell'inclinazione della penna sono criteri importanti, se non i più importanti per l'artista, che potrà usare la sua tavoletta in modo più o meno preciso secondo questi parametri. A seconda del modello della tavoletta, questo può variare fino a due volte, e mentre un dispositivo come la Remarkable 2 avrà 4.096 livelli di sensibilità, le tavolette ISKN Repaper e Wacom Intuos Pro Paper M ne avranno il doppio. Questo significa che la linea sarà due volte più precisa su quest'ultima, e otterrai un disegno ad alta risoluzione, riproducendo esattamente la pressione che hai applicato con la tua penna o stilo. Per quanto riguarda la Apple Pencil, il marchio non ha voluto comunicare questa informazione, il che può portare a credere che non va oltre i suoi concorrenti.

Rilevamento dell'inclinazione naturale della matita.

Come per i livelli di pressione, la sensibilità all'inclinazione della penna o dello stilo sarà fondamentale per poter riprodurre efficacemente la tua linea sul software in modo naturale e realistico. Mentre le tavolette Remarkable e Wacom vanno molto bene con un'inclinazione media della penna di 50 e 60 gradi rispettivamente, la tavoletta ISKN, con un'inclinazione media di 70 gradi (90 gradi di inclinazione massima usando gli strumenti migliori), è la vincitrice. La sua tecnologia combina un anello magnetico, che può essere adattato a qualsiasi matita, con i magnetometri incorporati nella tavoletta, permettendo una grande precisione nel disegno e riproducendo fedelmente ciò che si disegna sulla carta applicata alla tavoletta. Anche Apple e la sua Pencil, come i livelli di pressione, non hanno voluto rivelare queste informazioni al pubblico.

Compatibilità del software per soddisfare le tue esigenze.

Mac o PC? Android o iOS?

Gli utenti possono apprezzare la connettività della loro tavoletta grafica a più strumenti, ed essere in grado di cambiare sistema operativo per utilizzare il dispositivo ovunque e con qualsiasi dispositivo a tua disposizione è un vero vantaggio. Per questo elemento di confronto, la Remarkable 2 è già fuori gioco, in quanto utilizza solo il suo sistema operativo nativo, e non può essere collegata a un computer, smartphone o tablet iOS e Android. Allo stesso modo, la Pencil fornita da Apple richiede un iPad per funzionare, e sarà utilizzabile solo su iOS. Possiamo quindi concentrarci sugli ultimi due concorrenti, ed è ancora una volta la tavoletta di ISKN a vincere questo duello. Mentre la tavoletta di Wacom sarà in grado di connettersi facilmente a Windows e Mac OS X, implicando almeno un computer portatile per coloro che desiderano lavorare sul software, la Repaper sarà anche compatibile con Android e iOS. Questo permette di connettersi via Bluetooth a un telefono cellulare o a una tavoletta, anche entry-level, e di lavorare sul software in qualsiasi momento, anche quando si viaggia.

Quali software e applicazioni per la mia tavoletta?

Che si tratti di software di progettazione grafica, di lavoro collaborativo o di applicazioni per l'apprendimento a distanza, ISKN e Wacom sono ancora al top del loro gioco, offrendo compatibilità con tutti i principali software disponibili su PC e Mac. Dalla Creative Suite (Photoshop, InDesign, Illustrator), a Krita, Powerpoint, LibreOffice e Zoom, tra gli altri, tutto è possibile con queste tavolette grafiche. Inoltre, ISKN offre l'uso di Repaper Studio per lavorare su smartphone e tablet touchscreen con Android e iOS. Come per i sistemi operativi, la Apple Pencil è limitata nel senso che può essere utilizzata solo con applicazioni compatibili disponibili nell'App Store. La Remarkable 2 non può essere inclusa in questo confronto, poiché può essere utilizzata solo come lettore interattivo, e utilizza solo le opzioni già integrate nella tavoletta.

Scegliere la tavoletta con il miglior rapporto qualità/prezzo.

Come abbiamo visto durante questo confronto, trovare la tavoletta tattile ideale inizia con un'analisi delle tue esigenze. Se la tavoletta Remarkable 2 può essere utilizzata in un contesto molto specifico, e non è molto versatile, è comunque offerta a un prezzo piuttosto alto, circa 450 euro. La Apple Pencil soffre anche del suo prezzo elevato, poiché richiede un iPad per essere utilizzata. Il pacchetto che include la tavoletta e la penna sale rapidamente sopra gli 800 euro, e diventa complicato per un principiante o per qualcuno che vuole usarlo solo per l'apprendimento a distanza o in un ambiente aziendale tradizionale investire così tanti soldi in un sistema che può essere difficile da abituarsi. La Wacom Intuos Pro Paper M e la ISKN Repaper hanno usi molto simili, e anche se la batteria della Wacom è un po' migliore nel tempo, e la reputazione del marchio la rende una buona scelta, gli altri elementi favoriscono chiaramente la tavoletta ISKN. Più versatile, sarà davvero adatto a tutti, da un principiante nel mondo delle tavolette grafiche a qualcuno con esperienza, e l'utilizzo di qualsiasi matita personale è un vero vantaggio a lungo termine, in quanto sono molto più economici da sostituire se si usurano, si rompono o si perdono. Infine, il prezzo di 199 euro per la Repaper, rispetto ai 429 euro della Wacom Intuos Pro Paper, è l'ultimo argomento a favore della Repaper, che offre un rapporto qualità prezzo imbattibile in questo settore.